Metri 485 slm

I ruderi dell’edificio si trovano sulle rive del lago che si è formato a valle di Corniolo, a seguito di una frana avvenuta nel 2010.
Compare nel catasto toscano ottocentesco e nei documenti della parrocchia di Corniolo.
1834-1835: vi abita Giuseppe Versari.
1841-1849: vi abita Giuseppe Salimbeni con la famiglia di 8 elementi.
1896-1898: vi abita Ferdinando Fortunati del fu Lorenzo, con la famiglia.
1930-1931: vi abita la famiglia di Casamenti Domenico.
1945-1946: vi abita la famiglia Lippi.
1955-1962: vi abita la famiglia Amadori.